20 gennaio 2015

Utensili per le decorazioni in ferro battuto

Le belle lavorazioni in ferro battuto presuppongono una grande abilità da parte del mastro artigiano, ma anche l’uso dei giusti utensili.

Ma quali sono i veri ferri del mestiere? Questa volta l’immaginario collettivo coincide con la realtà; oggi, un bravo artigiano del ferro battuto lavora ancora con l’incudine e il martello, gli unici strumenti che permettono di forgiare il ferro, modellarlo e conferirgli forme che altrimenti non potrebbe avere.

Oltre ai classici incudine e martello, ci sono anche la dima calibratrice, mazzette, scalpelli, cacciacunei, tenaglie, utensili indispensabili a creare decorazioni in ferro battuto come i ricci, le foglie, le punte, poi saldate sull’opera finita.

Il mestiere del fabbro è molto antico, ma negli ultimi tempi si sta aprendo all’innovazione che permette di avere lavorazioni artigianali ancora più resistenti agli agenti atmosferici e alla normale usura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *